immagineCampobasso, 2 marzo 2015 – Mettere i Comuni al centro del palinsesto del Padiglione Italia in Expo Milano 2015 con eventi di grande spessore e interesse.

È questo l’obiettivo che ha portato ANCIperEXPO e Padiglione Italia, insieme ad Expo 2015 spa e Presidenza del Consiglio dei Ministri, a sottoscrivere un protocollo di intesa volto a promuovere le proposte di qualità dei Comuni italiani e dei loro territori.

Quest’ultimi potranno proporsi al ruolo di protagonisti di uno (o più) degli spazi dedicati ad ANCIperEXPO all’interno del sito espositivo di Padiglione Italia attraverso l’interpretazione dei temi la casa, la campagna, il Mediterraneo, il Mare, la montagna, la collina e i boschi.

L’individuazione partecipata dei contenuti di ognuna delle sei giornate (che avranno luogo nei sei mesi di Milano Expo 2015) permetterà, parallelamente, di agevolare la partecipazione dei Comuni Italiani, anche di piccole dimensioni, all’Esposizione Universale.

La call “Le giornate delle eccellenze alimentari dell’Italia in Expo e fuori Expo” va a integrare le iniziative già lanciate dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani quali l’ospitare i Comuni in Cascina Triulza, vendere pacchetti turistici dei Comuni e stringere gemellaggi tra Comuni e Paesi partecipanti a Expo Milano 2015.

Secondo il progetto “ANCI per EXPO 2015”, infatti, l’Esposizione universale milanese, opportunità unica di collaborazione e di incontro, può riuscire solo se diventa un evento del Sistema Italia nel suo complesso. In particolare, l’Expo deve rendere i Comuni protagonisti “sia durante il periodo che precede l’Esposizione Universale sia nel periodo del suo svolgimento attraverso un intreccio virtuoso che promuove i valori di EXPO insieme alle eccellenze italiane presenti su tutto il territorio del Paese”.