Foto falsa Campana in cera Expo 2015Anima e identità di Agnone, la campana contraddistingue la cittadina alto-molisana nel mondo. In vista dell’esclusiva partecipazione che Agnone e il Molise avranno ad EXPO Milano 2015 con  “Il Giorno del Fuoco” (il grande evento che, il 26 settembre, vedrà la ‘Ndocciata sfilare con le sue mille fiaccole ardenti sulla nuova Darsena del Naviglio di Milano) la Pontificia Fonderia Marinelli plasmerà il 20 luglio la grande Campana di bronzo che sarà protagonista dell’esposizione universale.

Simbolo d’artigianato d’autore e tradizione millenaria, la Campana di EXPO troneggerà nella città meneghina e sarà da richiamo per quanti ne ammireranno le decorazioni, riconoscendone l’origine in una terra da esplorare: il Molise.

La Campana, dal peso di 850 kg, mostrerà nei suoi rilievi ornamentali il logo di Expo e gli stemmi del Comune di Milano, della Regione Molise e del Comune di Agnone ma anche le immagini stilizzate della ‘Ndocciata e di San Francesco Caracciolo, patrono dei cuochi d’Italia. Inoltre sulla Campana saranno raffigurati due tra i più importanti dipinti conservati a Milano: la “Canestra di frutta” di Caravaggio e “L’ultima cena” di Leonardo Da Vinci.

Prima di raggiungere il capoluogo lombardo, la Campana di EXPO resterà per un mese ad Agnone, esposta nell’Expo Gate molisano che sarà inaugurato il 30 luglio in piazza Giovanni Paolo II, una porta virtuale e un ponte ideale tra Agnone, il Molise e il resto del pianeta rappresentato nell’esposizione milanese.

Nei prossimi giorni, ulteriori aggiornamenti.